martedì 8 novembre 2016

Racalmuto: se non passa la mozione di sfiducia i consiglieri firmatari (ultra dimidium) hanno i numeri per determinare lo scioglimento del consiglio


Ieri abbiamo discusso delle tre ipotesi sulla votazione della mozione di sfiducia al sindaco. Se votano la mozione soltanto gli otto consiglieri della maggioranza firmatari della sfiducia, il sindaco potrà continuare ad amministrare il paese ma non avrà nell'immediato una maggioranza consiliare. In giro c'è aria pesante. Se la sfiducia non passa, potrebbero seguire le dimissione in massa degli otto consiglieri (ultra dimidiumdeterminando di fatto lo scioglimento dell'intero consiglio comunale . La situazione politica diventa pian piano sempre più complessa.  
Decisiva come sappiamo è la posizione della minoranza. E' pensabile pure a qualche colpo di scena a sorpresa dentro l'aula consiliare. Lì sono i consiglieri ad esprimersi, nella buona e nella cattiva sorte. Ma contano i numeri. Nell'appello nominale dovrebbero votare nell'ordine prima i consiglieri della maggioranza, poi la minoranza. 
Si avvicinano i giorni e si surriscaldano gli animi. Tanta indecisione. Nulla è previsto. L'aspetto più inquietante è l'eccessivo silenzio delle parti. Comunque vada, a questo punto, sarà una sorpresa. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA