domenica 29 aprile 2018

Racalmuto, crisi politica: Ivana Mantione Presidente del Consiglio e il consigliere Vincenzo Mattina non intendono appoggiare il sindaco nelle scelte amministrative future

Il gruppo "Progetto per Racalmuto" rappresentato in consiglio comunale dal consigliere Vincenzo Mattina e dal Presidente del consiglio comunale Ivana Mantione, critica fortemente l'azione amministrativa del sindaco Emilio Messana, accusandolo di lentezza ed inefficienza.
Nonostante le ripetute sollecitazioni avanzate dal gruppo e sebbene i consiglieri comunali si siano sempre impegnati con entusiasmo nell'affrontare le problematche del paese, molti impegni assunti con i cittadini in campagna elettorale non sono stati rispettati dal sindaco.

Si mettono in evidenza la mancata manutenzione dei parcogiochi che si presentano in condizioni tali da impedirne la regolare fruibilità agli utenti, la manutenzione delle strutture sportive, in particolare il campetto di calcetto sito in via Fra Diego La Matina  che, sebbene sia stato ristrutturato da pochi mesi, già versa in stato di abbandono ed è stato vandalizzato, a causa del mancato  affidamento per la relativa gestione.
In merito all'ex stadio Filippo Villa, il gruppo aveva condiviso con il sindaco l'idea di creare uno spazio aperto per dare continuità tra il parco e l'esterno, in modo da invogliare i cittadini a fruire della struttura. Di fatto le indicazioni del gruppo sono state disattese e sono stati abbattuti dei muri per costruirne altri, oltre ai ritardi nella messa in funzione della piscina comunale.
Il gruppo inoltre lamenta i numerosi ritardi dell'azione amministrativa del sindaco Messana che portano il presidente del consiglio Mantione a convocare il consiglio a ridosso delle scadenze, in situazioni di straordinarietà ed urgenza.
Il consigliere Mattina lo scorso 16 marzo ha rassegnato le dimissioni dalla carica di presidente della commissione consiliare urbanistica e lavori pubblici, in quanto non è stato coinvolto dal sindaco per  consentire alla commissione di esaminare il piano triennale delle opere pubbliche, piano che è stato approvato dalla giunta senza alcun coinvoglimento del consiglio comunale.
Si mettono infine, in evidenza il mancato coinvolgimento del gruppo Progetto per Racalmuto, in ordine alle scelte amministrative  in merito alle opere da realizzare con i fondi di compensazione Anas. In particolare in  relazione al progetto per la "Riqualificazione urbana dell' Asse Teatro - Castello". Il gruppo non è stato informato nella fase esecutiva del progetto, che presenta delle differenze rispetto al progetto vincitore del concorso di idee. Le scelte sono state fatte in modo unilaterale dall'amministrazione e dai progettisti, senza dare la possibilità ai consiglieri di esprimersi sul mantenimento o sulla rimozione della fontana di Piazza Crispi.
Pertanto, il gruppo Progetto per Racalmuto comunica di non condividere molte delle scelte amministrative già fatte e che non intende appoggiare il sindaco nelle scelte amministrative future.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA