martedì 9 agosto 2016

Il sale di Racalmuto, un regalo della natura di sei milioni di anni fa

Racalmuto non è un paese come tanti altri. Racalmuto è il paese del sale, sale candido e purissimo utilizzato soprattutto per uso alimentare. Pensate che il settanta per cento del sale consumato in Italia è di Racalmuto, c'è quasi sempre un pizzico del nostro sale nei prodotti alimentari acquistati dagli italiani . Un regalo della natura di sei milioni di anni fa. Qualcosa di straordinario ed unico. Quando si scende nella miniera di Racalmuto, gestita dalla società Italkali, colpisce questo straordinario mondo produttivo così attivo e funzionante; un via vai di autotreni carichi di sale impacchettato per raggiungere le grandi distribuzioni. Colpisce l'organizzazione del lavoro, il personale svolge con orgoglio, professionalità e senso del dovere il proprio compito; dall'estrazione del salgemma nel sottosuolo alla successiva raffinazione e impacchettamento. Ma un aspetto importante è l'apertura dell'azienda a far conoscere, soprattutto alle scuole, questo mondo.  Il direttore Gigi Scibetta è sempre disponibile a spiegare agli studenti tutte le fasi di lavorazione del salgemma.  La miniera è sempre più meta preferita di fotografi professionisti affascinati da quel bianco conservato gelosamente nelle profondità della terra. L'interno della miniera ha sorpreso giornalisti, uomini di cultura, personalità importanti delle istituzioni. Una visita importante, ricorda il direttore Scibetta, è stata quella dell'ex ministro alla cultura Bray. Nel mese di luglio in miniera sono scesi il  sindaco di Hamilton Fred Eisemberg e l'ex senatore Canadese Gary Pillitteri di origine racalmutese.
L'Italkali di Racalmuto è sicuramente una realtà estrattiva siciliana di cui andare orgogliosi:  nella società lavorano quarantatré persone, altri venti nei servizi affidati alle cooperative e a società esterne. L'Italkali finanzia ogni anno importanti eventi culturali legati alla scrittore di Regalpetra Leonardo Sciascia ed è  di questi giorni una bella notizia la volontà della società di finanziare il rifacimento della strada di collegamento Racalmuto - Milena. Domani manifestazione degli autotrasporti per chiedere alle istituzioni di accelerare l'iter burocratico per il rifacimento e la manutanzione della strada.
Che dire: avanti così e grazie a "Madre Natura" per questo candido regalo.
(Sergio Scimè, regalpetra libera)

















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA