mercoledì 6 agosto 2014

Racalmuto: Borse Lavoro, presentazione domande


Al fine di favorire azioni sperimentali di promozione, sostegno ed accompagnamento volte all’inclusione sociale e lavorativa di soggetti in condizione di disagio economico, viene Bandito il presente avviso Pubblico per la costituzione di un elenco da cui attingere per l’assegnazione di Borse Lavoro di cui alla Legge n.328/2000-Piano di Zona Rimodulato.
I destinatari dell’intervento:
-          ex detenuti;
-         tossicodipendenti;
-         alcolisti;
-         immigrati;
-         invalidi fisici,psichici ( seguiti dal C.S.M. da almeno un anno) o sensoriali
-         internati ammessi alle misure alternative alla detenzione e/o loro familiare,maggiorenne,che vive o fa parte del nucleo familiare;
-         ragazze madri;
-         vedove;
-         soggetti privi di occupazione;
-         famiglie monoparentali.

I SOGGETTI  CHE INTENDONO BENEFICIARE DEL SERVIZIO POTRANNO PRESENTARE APPOSITA ISTANZA PRESSO IL COMUNE DI RACALMUTO UFFICIO DI SERVIZIO SOCIALE.
ENTRO IL 29 AGOSTO 2014;
L’acquisizione delle candidature non comporterà l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte dell’ambito territoriale, né l’attribuzione di alcun diritto ai candidati medesimi, se non l’inserimento in una graduatoria da cui si attingerà per l’assegnazione di borse lavoro.

                                                        REQUISITI PER L’AMMISSIONE
L’istanza di partecipazione riservata esclusivamente ad un solo componente il nucleo familiare, presentata come dichiarazione e compilata secondo lo schema, depositato presso gli Uffici Sociali
del Comune ,dovrà essere compilata in tutte le sue parti e corredata dalla seguente documentazione:
 copia fotostatica di un documento valido di riconoscimento con firma autografa.
Certificazione ISEE riferita ai reddito nel nucleo familiare anno 2013.
Qualsiasi altra documentazione valida per l’attribuzione del punteggio.

Per l’ammissione alla selezione, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di pubblicazione del presente avviso:

1) residenza almeno da due anni presso il comune di Racalmuto;
2) età compresa tra i 18/50 anni, inoccupati in cerca di occupazione,che abbiano assolto l’obbligo      scolastico;
 3) ISEE del Nucleo Familiare,in corso di validità,relativo ai redditi dell’anno 2013, non superiore  
    ad  €. 7.500,00;
4) Per la formazione della graduatoria si terranno presenti i seguenti criteri.
A) Situazione Familiare      massimo punti 10
A1- con coniuge o convivente disoccupato, punti 4
A2-con coniuge o convivente disoccupato e con figlio minore o maggiore a carico o disabile    
      (L.104/92)  punti 7
      Aumentato di 0,50 punti per ulteriore minore, maggiore a carico o disabile;
A3- con coniuge o convivente occupato  punti ZERO
A4- con figlio minore ,maggiore a carico o disabile (legge 104/92) punti3
       Aumentato di 0,50 per ogni ulteriore figlio minore maggiore a carico o disabile (L.104/92);

B) Valore   ISEE   massimo punti 10

Da- € 0        a       € 3.000              punti 10
Da- € 3001  a       € 5.000,00         punti 7
Da- €  5001  a      € 7.500,00        punti 3

C) Altre situazioni di disagio (documentate) con presa in carico dal Servizio Sociale Professionale
     del Comune punti 1 a  punti 4

A parità di punteggio verrà data precedenza all’istanza più giovane.

D) Appartenenti alle seguenti categorie

     b)   vedovo/a
     b1) ragazza madre
     b2) nuclei monoparentali,
    verrà assegnato un punteggio di base di punti 7

saranno valutati negativamente:

le istanze di coloro i quali hanno prestato o prestano servizio presso questo ente con incarichi dati a       
qualsiasi titolo sia nell’anno 2012 che nell’anno 2013

                                                                       FUNZIONI

I borsisti selezionati saranno inseriti in aziende operanti presso il comune di Racalmuto.

Ai destinatari delle borse lavoro, sarà riconosciuta un compenso di €.480,00 mensili al lordo degli oneri e delle ritenute di legge, per n.20 ore settimanali di lavoro.

L’utilizzo dei soggetti beneficiari di  borsa lavoro non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro e non preclude ai soggetti utilizzatori di assumere successivamente i soggetti medesimi nella stessa area professionale. 


L’Assessore ai Servizi Sociali Dott.ssa Matteliano Carmela                                              
Il Sindaco Avv. Emilio Messana

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA