giovedì 3 agosto 2017

Finanziata la strada Racalmuto, Milena, Bompensiere. Dichiarazioni del sindaco e dei consiglieri comunali Romano e Guagliano

La Giunta Regionale, con la Deliberazione n. 302 del 26/07/2017, ha approvato la rimodulazione degli interventi previsti nel Patto per il Sud nel settore "dissesto idrogeologico". Anche la strada Racalmuto, Milena, Bompensiere, che conduce alla miniera dell'Italkali rientra tra le opere da realizzare per un importo complessivo di €. 652.000,00.
"È stato premiato un importante lavoro di sinergia dei territori - dichiara il sindaco Emilio Messana. Ho rappresentato, in questi mesi, al Prefetto, alla Protezione Civile Provinciale e Regionale, all'Assessorato Regionale alle Infrastrutture, alla Vice Presidente della Regione Mariella Lo Bello, la pessima condizione delle strade che conducono ai paesi del Vallone Nisseno - la Racalmuto Montedoro e la Racalmuto Milena.
La presenza di frane e smottamenti rende queste strade impercorribili, con elevato rischio per le numerose attività insediate e soprattutto per le popolazioni che difficilmente potrebbero essere raggiunte dai mezzi di soccorso al verificarsi di un evento calamitoso. La situazione è resa ancora più insostenibile per l'intenso traffico di mezzi pesanti indotto dalla presenza della miniera dell'Italkali, con grave rischio per la circolazione e per i lavoratori.
"Non ci siamo limitati  a battere cassa - spiega Messana - ma abbiamo promosso un tavolo di concertazione con tutte le istituzioni pubbliche e private interessate: i Comuni di Racalmuto, Milena, Bompensiere, Montedoro, il Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, la Protezione Civile Provinciale e Regionale, l'Italkai. Siamo riusciti, a seguito di numerosi sopralluoghi congiunti, a redigere una relazione ed un progetto preliminare, che sono stati fondamentali per l'inserimento in questa linea di finanziamento. È un investimento importantissimo per i Comuni coinvolti e per lo stabilimento Italkali. Anche il Libero Consorzio di Agrigento è al lavoro per completare la progettazione dei lavori, per un valore di oltre tre milioni di euro, per sistemare la strada Racalmuto Montedoro."
"Queste infrastrutture viarie - continua Messana- sono abbandonate da decenni e nessuno prima di noi si era preoccupato di dotarle di una progettazione propedeutica ed indispensabile per qualsivoglia forma di finanziamento. Non avendo mezzi, risorse e competenze per poterla fare da soli, abbiamo attivato una virtuosa collaborazione tra enti, che ha portato a questo primo importante risultato. Insieme al capo dell'ufficio Tecnico Arch. Accursio Vinti, il consigliere comunale Geol. Luigi Romano è stato encomiabile Ha seguito le diverse fasi del procedimento, dando un prezioso e determinante contributo nel ricostruire la titolarità e la classificazione della strada Racalmuto Milena e nel segnalare i diversi punti in cui entrambe le infrastrutture viarie risultavano interessate da fenomeni franosi. La sua conoscenza del territorio e delle procedure che presiedono gli interventi della Protezione Civile è stata di grande aiuto per meglio rappresentare nei diversi tavoli istituzionali la necessità e l'urgenza dell'intervento."
"L'inserimento di questo intervento nel Patto per il Sud è un passaggio fondamentale- commenta il consigliere Luigi Romano. L'anno scorso abbiamo ascoltato nell'aula consiliare la richiesta di aiuto dei lavoratori e degli autotrasportatori dell'Italkali, costretti a percorrere un tratto di strada in condizioni di assoluta precarietà. Sul punto, insieme ai consiglieri comunali e all'amministrazione si sono valutate diverse ipotesi di lavoro.  Nel frattempo la sensibilizzazione e il coinvolgimento delle altre istituzioni promossi dal sindaco sono andati avanti e mi sono adoperato per sostenerli. Grazie all'impegno di tutti noi, il nostro territorio, l'Italkali e i lavoratori hanno un'opportunità in più. Da domani saremo al lavoro per renderla cantierabile."
Anche il capogruppo del Pd Giuseppe Guagliano plaude all'inserimento della strada Racalmuto Milena nel Patto per il Sud: "È un risultato importante per la città e per la nostra amministrazione. "Finalmente, dopo anni di lamentele, questa strada, strategica per un territorio che abbraccia due province e perché ospita un intenso traffico di mezzo pesanti a servizio di una delle più grandi industrie siciliane - l'Italkali - è inserita in un piano di investimento regionale e nazionale. Ci auguriamo  che i tempi per completare la progettazione e realizzare l'opera siano celeri e saremo impegnati per garantirlo".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA