domenica 6 novembre 2016

RACALMUTO: AL VIA IL TERZO ANNO CONSECUTIVO DELLE ATTIVITA’ DELLO SPAZIO GIOCO PER BAMBINI

Riapre per il terzo anno consecutivo a Racalmuto,  lo spazio gioco per bambini dai 18 ai 36 mesi.  Un progetto a valere del fondo PAC (piano azione e coesione)  un finanziamento dato dal ministero al Distretto socio sanitario D3 nell’ambito del piano di intervento servizi di cura per l’infanzia. Il progetto per il comune di Racalmuto prevede la fornitura di materiale e attrezzature, mentre la gestione del  servizio è data dal nostro personale. Il servizio ha ottenuto in questi anni il boom degli iscritti.
Molto soddisfatti i genitori e le maestre della scuola dell’infanzia  che notano nei bambini che lo frequentano una  maggiore capacità di adattamento alla scolarizzazione e un buon livello  di socializzazione nonché, di conoscenza delle regole dello stare in gruppo . In questi due anni lo spazio gioco è dato dotato di nuovi giochi e giocattoli e di aree allestite per lo svolgimento di varie attività: dalla pittura, al teatrino, al gioco libero e spontaneo alla cucina e giardinaggio. All’inaugurazione erano presenti il Sindaco, l’assessore ai servizi sociali Carmela Matteliano, gli operatori dello spazio gioco e i genitori con i loro bambini. Una grande festa nell’area esterna allo spazio gioco , transennata di recente per permettere ai bambini di poter giocare liberamente all’area aperta con l’acquisto ancora di tanti nuovi giochi. La nuova stagione partirà dalla metà di ottobre e terminerà il 31 luglio 2017.

Una struttura abbandonata, in due anni si è trasformata in un luogo vivo e accogliente, colorato e ricco di giochi per i nostri bambini – commenta il sindaco Emilio Messana. E' l'esempio del "pubblico" che funziona. L'impegno e la tenacia della vicesindaco Carmela Matteliano e del Rag. Renato Volpe per portare avanti il progetto – scelto dalla Commissione Straordinaria che ha retto il Comune durante gli anni dello scioglimento per infiltrazioni mafiose-  e reperire i fondi dal Distretto Socio Sanitario; la bravura dei nostri manutentori Gaetano Salvo, Giuseppe Sferrazza, Giuseppe Puma, che hanno ripreso l'immobile dal tetto al piano terra; la professionalità degli operatori del servizio coordinati da Roberta Capani; l'attenzione e la cura delle famiglie. La condizione di pre dissesto si supera con la forza e la mobilitazione del Comune, dei suoi amministratori, dei suoi impiegati. E' la conferma che si può fare tanto, la dimostrazione che il nostro paese può cambiare soltanto se ciascuno di noi fa il proprio dovere e anche qualcosa in più.”

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA