venerdì 1 luglio 2016

I fratelli Brucculeri e I sapori di Regalpetra


Il sale che partiva dalla Sicilia per raggiungere tutte le vie di tutto il mondo, oggi come ieri parte da Racalmuto, noto da secoli come il “paese del sale”, ribattezzata Regalpetra grazie a Leonardo Sciascia.
La miniera di salgemma, ovvero ciò che si definisce “sale di cava” o “sale di miniera”, alternativa al più conosciuto sale marino era una fra le più importanti d’Europa.
Da questa importante risorsa a km 0 è partita da circa un anno l’attività dei fratelli Giuseppe e Carmelo Brucculeri dedica alla produzione di sali e affini.

Comprano il sale puro direttamente nella miniera, viene asciugato in modo naturale dal sole di Sicilia, e poi  trasformato, con metodi artigianali, nel  laboratorio sito nella prossimità delle cave. É nata così, accanto al sale grezzo, una linea di sali aromatizzati destinati ad abbinamenti in cucina.
Soprattutto quelle di salgemma aromatizzati con arance, limoni, mandarini e agrumi di Sicilia, ideali per insaporire sia piatti di carne che di pesce. Quindi la polvere di capperi al Nero d’Avola o quella pura al Nero d’Avola. Da non perdere anche la gamma di sale e aceti vari, e le confezioni di sale grosso al timo, alla salvia, al rosmarino, al finocchietto selvatico, all’origano, alle erbe selvatiche e al melograno. Alla Notte Rosé non poteva mancare questa specialità rosa, tutta made in Sicily, che sarà proposta in abbinamento alle preparazioni degli chef. (YESnews)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA