sabato 30 agosto 2014

Sergio Scimè: Buttarsi l'acqua fredda addosso è un "gioco solidale" che ha portato oggi 950.000 euro all'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica

Se visitiamo il sito ufficiale dell'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, troviamo questa immagine con scritto "ice bucket challenge" traduzione "sfida con il secchiello di ghiaccio", o cosa del genere.
Questa iniziativa promossa dall'associazione ha portato oggi 960.000 euro. Manca davvero poco per raggiungere l'obiettivo di un milione di euro, entro il 21 settembre. Questo gioco solidale porta fondi all'associazione per aiutare la ricerca scientifica a trovare le cure adatte per i malati di SLA.
Alcuni  considerano le secchiate d'acqua una "pagliacciata", va bene lo stesso, altri vogliono vedere il versamento, ok. Ma i ragazzi, giovani, adulti di Racalmuto, dell'Italia e del Mondo,  stanno mettendo alla luce un problema molto serio. Anche chi non condivide il getto dell'acqua e ne parla contribuisce comunque ad attenzionare un problema che colpisce in Italia 5000 persone. L'associazione SLA sta portando avanti questa "sfida" un gioco solidale per sconfiggere una malattia, dove la mente resta vigile ma prigioniera in un corpo che diventa via via immobile. Ognuno di noi faccia quel che può, punto.
Sergio Scimè, Blogger
(mi sono buttato l'acqua fredda addosso
 e ringrazio Andrea chi mi ha nominato)

Sito dell'associazione http://www.aisla.it/index.php

1 commento:

  1. FIORELLO "la pagliacciata è servita a raccogliere i fondi"

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA