sabato 8 marzo 2014

Racalmuto, precariato al comune ancora irrisolto


Ieri il deputato regionale Giovanni Panepinto ha incontrato la commissione straordinaria per discutere dei precari che rischiano di perdere il posto di lavoro (61 contrattisti e 73 lavoratori socialmente utili).
Se le cose non cambiano nei prossimi giorni, undici di loro verranno licenziati già a partire dal 1° aprile.
La situazione è complicata. Sembra che la riduzione di orario, da 24 a 18 ore, non è percorribile. Si costituirà un tavolo tecnico con le parti coinvolte (Assessorato Regionale, Ministero, Commissione, Revisori, Corte dei Conti) per trovare una soluzione e dare continuità ai contratti.
Si ipotizzano due strade: rivedere il piano di rientro del bilancio comunale e trovare i fondi necessari
(soluzione alquanto difficoltosa); oppure chiedere alla Regione di farsi carico per intero del costo dei precari senza l'impegno del 10 % del comune.
I precari vivono questo momento con forte inquietudine. Altri incontri sono previsti nei prossimi giorni.

Regalpetra libera BLOG

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA