lunedì 5 marzo 2018

A Racalmuto vince Di Maio, M5S 56%. Il voto di ieri avrà effetti sulla politica locale?

Grande successo del M5S a Racalmuto per il rinnovo del Parlamento Italiano. Percentuali altissime per il Movimento di Di Maio che raggiunge il 56 % alla Camera e il 50% al Senato.  Per Racalmuto maggioranza assoluta al movimento creato da Beppe Grillo, un voto che manifesta totalmente il malcontento dei racalmutesi e dei siciliani che subiscono gli effetti della crisi e l'insistenza di una politica vecchia e spesso inconcludente nella soluzione dei bisogni della gente. Nessuno dei partiti storici arriva nel "paese della ragione" al 20%: per il voto alla Camera Forza Italia è al 16%, l'UDC 3,7%, Fratelli d'Italia 4,3%, Lega di Salvini 3,2%.  Il risultato peggiore per il centro sinistra: PD al 6,8% e Liberi e Uguali 4,7%.  Un voto che deve far riflettere, c'è in corso un radicale cambiamento della politica italiana; la politica delle poltrone e del ricatto non porta più niente. La gente è stanca. Il voto di ieri, non sappiamo se avrà anche degli effetti sulla politica locale che in questi anni ha tralasciato alcuni argomenti importanti; promozione nuova imprenditorialità giovanile;  sviluppo di nuove ricchezze nel settore turistico attraverso la creazione di una rete tra le attività ricettive; incoraggiare e promuovere la nostra produzione agricola, credere nel recupero del centro storico (case disabitate ed abbandonate all'incuria) nessuna iniziativa per creare spazi verdi e parcheggi invogliando nuovi investimenti. Poi le tasse, i costi dell'acqua ed il pessimo servizio di manutenzione della rete; la raccolta differenziata partita e poi crollata. Lavori pubblici avviati e non completati. Opere finite ma non collaudate. La non determinazione nelle posizioni prese.  Siamo messi male, così facendo sarà anche peggio.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA