sabato 20 maggio 2017

"Donne in corriera" a Racalmuto per Sciascia

L'assessore alla Cultura del Comune di Racalmuto Salvatore Picone, componente del Consigkio di Amministrazione della Fondazione Sciascia, ha accolto oggi un nutrito gruppo di lettori di Pirandello e Sciascia proveniente da Bari. L'associazione culturale "Donne in corriera" ha organizzato un "viaggio in Sicilia" per la scoperta dei luoghi di Luigi Pirandello e Leonardo Sciascia.
Si tratta di un'associazione tutta al femminile che a Bari si riunisce nella libreria della Casa editrice Laterza per discutere di libri, di scrittori e letteratura.
Il gruppo ha visitato, accompagnati dall'assessore Picone, la Fondazione Sciascia, l'aula scolastica del maestro Sciascia nella scuola elementare "Gen. Macaluso", la Chiesa del Monte, il Palazzo comunale, ex convento delle Clarisse, il teatro Regina Margherita e la statua di Sciascia in piazza.
"Abbiamo avuto una guida d'eccezione - ha detto Gabriella Caruso, componente del direttivo dell'associazione - che ci ha fornito le basi per approfondire il rapporto tra Sciascia e la sua terra, ma soprattutto per tornare a rileggere i suoi libri". "Abbiamo apprezzato molto - ha aggiunto - la pinacoteca dedicata agli scrittori e i libri della biblioteca della Fondazione, un vero patrimonio collettivo".
"Chi viene a Racalmuto se ne torna a casa con un'idea diversa di come può essere un paese dell'entroterra siciliano - dice l'assessore Picone - abbiamo tanto da offrire, bisogna crederci un po' di più e ognuno deve fare la propria parte per dare un'immagine positiva del paese".
L'associazione "Donne in corriera" realizzerà un diario di bordo che sarà pubblicato: un racconto sull'esperienza vissuta in questi giorni tra Agrigento e Racalmuto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA