lunedì 5 dicembre 2016

Racalmuto, in arrivo multe ai cittadini per errato conferimento dei rifiuti. Contrari gli otto consiglieri della ex maggioranza


Sono in arrivo in questi giorni centinaia di multe, per migliaia di euro, comminate ai racalmutesi che hanno depositato rifiuti fuori dagli orari prescritti. Gli otto consiglieri che hanno votato la sfiducia chiedono al sindaco con un manifesto pubblico di ritirare le multe che a giorni arriveranno nelle case dei cittadini per  delle infrazioni commesse nel conferimento dei rifiuti nei cassonetti, precisano che il servizio rifiuti andrebbe migliorato prima di procedere con le multe.
"L’incapacità dell’amministrazione comunale - scrivono in una nota - di organizzare un efficiente servizio di raccolta differenziata dei rifiuti (nonostante un costo di avvio di ben 27 mila euro, caricato sui cittadini), la si vuol fare pagare agli ignari ed incolpevoli cittadini, che esasperati da una organizzazione disastrosa, che non rispetta i turni di ritiro dei rifiuti, hanno dovuto, dopo giorni di vana attesa, depositare i rifiuti, o  lasciarli penzolare dai balconi.
L’amministrazione comunale, previa l’installazione di un servizio di videosorveglianza, ha dato disposizioni di elevare numerosissime multe ai cittadini, che sono stati costretti a depositare i rifiuti.
Dopo la beffa di un servizio inefficiente che ha creato cumuli di spazzatura ovunque, che non ha neanche saputo copiare quello della vicina Grotte, dove funziona decisamente meglio, il danno di dover pagare tre volte il costo dei rifiuti : una prima volta con la tassa elevatissima ; una seconda volta con il costo di 27 mila euro pagati ad una ditta specializzata per organizzare questo grande disservizio della differenziata ed una terza volta con le multe.
Grazie signor sindaco e signori assessori, per il vostro amore ed il vostro attaccamento al paese sbandierato ad ogni piè sospinto, grazie per questo inedito e specialissimo regalo di Natale.
Grazie, anche, alla lista Borsellino che per respirare un po' di profumo di potere e per conservare le loro poltrone necessarie ad acquisire qualche privilegio, sostengono l’incapacità, l’inefficienza e la rapacità di una inconcludente  amministrazione comunale che vessa i cittadini.
Stante la piena responsabilità del disservizio unicamente dell’amministrazione comunale CHIEDIAMO L’ANNULLAMENTO DELLE MULTE ELEVATE AI CITTADINI. 
Solamente quando si avrà (se mai l’avremo) un servizio efficiente, ordinato e puntuale di raccolta dei rifiuti, si potranno elevare le multe ai trasgressori.
Signor sindaco, lei nei mesi scorsi in cui è stata presentata la mozione di sfiducia, ha ossessivamente ripetuto che ama il suo paese ed i racalmutesi:  bene, questa è l’occasione di dimostrarlo con i fatti e non a parole: dia immediata disposizione di annullamento delle multe, ingiuste ed ingiustificate.
In caso contrario avremo le prove che quanto da lei affermato in questi ultimi mesi, erano solo parole ipocrite per salvare la sua poltrona e la lista Borsellino che ha annunciato di stare dalla parte dei cittadini, dimostrerà di stare solamente e miseramente dalla parte del potere.
Noi da parte nostra vigileremo su questa e sulle tante altre inefficienze dell’amministrazione comunale, veramente a difesa dei cittadini racalmutesi".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA