lunedì 16 novembre 2015

Racalmuto: educazione stradale 2° appuntamento "imparare giocando"



Il Vice Presidente 
del Progetto Sociale Villa Grisafi
Anna Rita Garlisi

Mercoledì scorso secondo appuntamento del progetto di educazione stradale promosso dal centro sociale Villa Grisafi.
L'iniziativa dal carattere ludico-ricreativo molto apprezzata dalle famiglie ha registrato un grande successo di iscrizioni.
Piace in particolare l'idea che si possa imparare giocando. 
Per un problema organizzativo e di spazio si è diviso il gruppo dei ragazzi per età, tra quelli che frequentano la scuola elementare e media.
Come si vede dalle bellissime fotografie pubblicate i ragazzi, coadiuvati dalle operatrici, hanno iniziato a creare in scala, con il metodo del “decoupage” le figure della cartellonistica stradale.
Hanno dato disponibilità a partecipare al progetto, con la loro presenza, i rappresentanti della Scuola, dell'Amministrazione, dei Vigili Urbani, dei Carabieri delle Autoscuole che saranno di volta in volta presenti.
Il progetto rientra nella programmazione annuale dell'offerta formativa  che l'Istituto Comprensivo Generale Macaluso e l'Amministrazione Comunale in collaborazione con le Istituzioni del territorio promuovono ogni anno unitamente alle Associazioni che operano nel territorio.
La Villa Grisafi si è sempre distinta per l'impegno in favore dei bambini e delle famiglie   contribuendo a colmare, in ogni modo possibile, le distanze sociali, economiche e culturali esistenti.
Nella qualità di Vice Presidente e responsabile del progetto ho l'obbligo di precisare che il successo di ogni iniziativa che si svolge in questo bellissimo e stimolante ambiente, si deve alla disponibilità delle famiglie, allo spirito di squadra e alla grande umanità e sensibilità con cui  le operatrici agiscono.
Un grazie di cuore alle colleghe: Angela Restivo, Franca Lo Cicero, Giovanna Grillo, Maria Giovanna Jannello e  Letizia Lo Bello.
Va detto che un ruolo importante (per il lavoro svolto anche se da pochi giorni ) stanno avendo i lavoratori della borsa lavoro che l'Amministrazione Comunale ci ha messo a disposizione.
Su tutti, un riconoscimento particolare va riservato all'Arciprete Don Diego Martorana che con la sua azione di stimolo cristiano  ci da la forza per continuare ad operare nonostante le tante difficoltà. 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA