venerdì 31 luglio 2015

Racalmuto, solidarietà: mamma somala con le due figlie accompagnate a Siracusa nel centro per minori a Solarino


Racalmuto: Servizio sociale e rete di solidarietà

Oggi, l’assistente sociale del comune di Racalmuto, la dott.ssa Eleonora Bordonaro ha accompagnato la mamma somala con le sue due figlie a Siracusa, al centro collettivo per donne sole con minori di Solarino. L’immigrata, circa una settimana fa, si era presentata agli uffici dei servizi sociali del comune, chiedendo di essere aiutata. Dopo aver perso il lavoro come badante era rimasta con le sue bambine in mezzo alla strada.
Nell’attesa che i servizi sociali del comune provvedevano a contattare la questura, la prefettura e le organizzazioni umanitarie quali, la caritas, la signora è stata accolta presso il centro “Villa Grisafi” e presso il Bed&Brekfast del signor Gioacchino Carlino, che gratuitamente e volontariamente  hanno offerto loro un luogo dove stare . Non ricevendo alcuna soluzione immediata dalle istituzioni territoriali, l’assessore Carmela Matteliano e il sindaco Emilio Messana decidono di contattare direttamente il Ministero dell’Interno e, precisamente, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati di Roma, che nel giro delle 24 ore ha attivato le procedure per l’inserimento della signora e delle sue due figlie nel centro collettivo di Solarino.  Un risultato positivo ottenuto grazie, al lavoro di rete e di solidarietà tra comune e agenzie del territorio. Pertanto, l’assessore Carmela Matteliano e il sindaco Emilio Messana ringraziano l’arciprete Padre Martorana, gli operatori e i soci della Villa Grisafi, il signor Gioacchino Carlino l’assistente sociale del comune e tutti coloro che volontariamente hanno offerto il loro aiuto. Ancora una volta, la comunità di Racalmuto ha dimostrato di avere cittadini attivi, partecipi e, soprattutto, solidali. 

Link collegato:  

RACALMUTO Aiutiamo una mamma e due bellissime bimbe




1 commento:

  1. Il blog Regalpetra libera ringrazia quanti hanno aiutato - dopo il nostro appello - la giovane mamma e le due bimbe durante il soggiorno a Racalmuto nella villa Grisafi.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA