venerdì 3 luglio 2015

Racalmuto: Festa del Monte 2015 dal 5 al 19 luglio

A Racalmuto, i festeggiamenti in onore di Maria SS. del Monte.
Si inizia il 5 luglio. Il 10 luglio la presa della bandiera del Cero dei borgesi e il 12 le “prummisioni” in santuario. Fino al 19 luglio le iniziative collaterali

Grande attesa a Racalmuto e per tanti che arrivano dai paesi vicini per i festeggiamenti in onore di Maria SS. del Monte che si terranno a Racalmuto, come di consueto, la seconda settimana di luglio. Una festa che piaceva a Leonardo Sciascia che ne ha scritto in memorabili pagine delle “Parrocchie di  Regalpetra”.
A partire dal 5 luglio, a Racalmuto, giornate intense di fede, tradizione, folklore. Tante, anche quest’anno, le iniziative del Comitato festeggiamenti e quelle organizzate dalle tante realtà positive del paese, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto.
Si inizia domenica 5 luglio con “La Notte del tamburo”, spettacolo nell’atrio del Castello Chiaramontano a cura dell’Accademia Musica Moderna.
Il 9 luglio a Villa Grisafi, “Aperitivo letterario musicale”, e al campo di tennis di viale Hamilton la finale del torneo che ha riscosso grande successo tra gli appassionati.
Il 10 luglio, a partire dalle 18,30, dopo i 21 colpi di cannone che aprono la festa, al teatro Regina Margherita, proiezione di “Amarcord di una festa” a cura di Alessandro Giudice Jyoti e Pietro Tulumello. Nell’atrio del Palazzo di Città, invece, si apre la mostra fotografica “Il ritratto delle feste popolari” di Giuseppe Sole

In serata rievocazione della leggenda dell’arrivo della statua della Madonna su un carro trainato da buoi e corteo storico medievale in costume con i personaggi della famiglia Del Carretto, Signori di Racalmuto, e i principi di Castronovo di Sicilia, città gemellata con Racalmuto. Il corteo sarà aperto dai gonfaloni delle Città di Racalmuto e Castronovo, alla presenza degli amministratori delle due città, della banda cittadina “G. Verdi” e del gruppo Tammurinara “Maria SS. del Monte”, conosciuti in tutta la Sicilia.
Alle ore 22,30, in piazza Crispi, la recita del dramma sacro “La vinuta di la Madonna di lu Munti”.
Sabato, 11 luglio, e domenica 12 luglio, i momenti clou della festa tanto attesi non solo dai cittadini, ma da migliaia di appassionati provenienti da ogni parte dell’isola.
Sabato mattina rullo di tamburi per le vie principali del paese ed entrata della banda cittadina. In serata, nel cuore del centro storico, sfilata dei tradizionali “Ceri” e, intorno alle ore 22,00, dopo lo spettacolo di luminarie, presa della bandiera del “Cero dei borgesi”. Nella giornata di sabato, prima della presa del Cero, sarà presentato il volume fotografico di Andrea Sardo “Anime promesse. La festa del Monte di Racalmuto” e al Castello Chiaramontano, intorno alle 20,30, sarà inaugurata la mostra delle prime pagine di “Malgrado tutto”, il giornale fondato nel 1980 e diffuso per la prima volta proprio nei giorni della festa del Monte.
Domenica 12 luglio alle ore 9,00, Santa Messa in Santuario e a partire dalle 10,00 consegna dei tradizionali dono “prummisioni” attraverso la sontuosa scalinata del Santuario dove si venera la statua gaginesca della Compatrona di Racalmuto Maria SS. del Monte. A mezzogiorno messa solenne celebrata dall’arciprete Don Diego Martorana e concelebrata dal rettore Don Luigi Mattina. Alle 13,00 sparo dio moschetteria e castagnole in piazza Barona.
Alle ore 20,30 dalla contrada Guardia partirà il Carro Trionfale con il Simulacro della Madonna che attraverserà tutto il paese. All’1,30 sparo di fuochi d’artificio in piazza Barona.
A partire da lunedì 13 luglio le iniziative collaterali. Lunedì alle ore 21,00, in piazza F. Crispi, concerto “Full immersion in Music” con i ragazzi della scuola “ArteCanto” e Giacomo Voli, una delle migliori voci di The Voice 2014.
Martedì 14 luglio, ore 21,00 in piazza Crispi, concerto “Rock sotto le stelle” con gli allievi dell’Accademia Musica Moderna.
Mercoledì 15 luglio la giornata del folk. Alle ore 19,30 raduno dei gruppi davanti il Palazzo del Comune e alle ore 21,30 esibizione dei gruppi folkloristici in piazza Crispi.
Giovedì 16 luglio, sempre in piazza alle ore 21, spettacolo della scuola “Dance in” di Racalmuto. Sabato 18 luglio, concerto-saggio della scuola “Venus” con Micaela, una delle giovani voci dell’edizione 2011 di Sanremo.
Domenica 19 luglio, nell’atrio del Castello Chiaramontano, dove è in corso la mostra d’Arte Sacra con le tele delle chiese di Racalmuto,  sarà presentato il libro “Di terra e di cibo. Tra le pagine di Leonardo Sciascia” di Salvatore Vullo. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Fondazione Leonardo Sciascia dove, nella pinacoteca, continua la mostra “Lettere al centro del mondo” organizzata in occasione del venticinquesimo anniversario della scomparsa dello scrittore.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA