giovedì 18 settembre 2014

Inizio nuovo anno scolastico per gli alunni dell’IPIA “G .Marconi“ di Racalmuto presso la sede provvisoria (CASA ROSA) in via soldato Carbone

 Ingresso Casa Rosa
Sede provvisoria IPIA Racalmuto
Il nuovo anno scolastico è iniziato per gli alunni dell’IPIA di Racalmuto presso la sede provvisoria (CASA ROSA) . Soddisfatti alunni e genitori per la tempestività con cui sono stati realizzati gli opportuni interventi di adeguamento dell’immobile per l’utilizzo provvisorio a sede  di attività didattica. Grazie innanzitutto alla disponibilità del rappresentante legale dell’immobile appartenente all’Opera Pia e alla sinergica collaborazione del comune di Racalmuto con il Libero Consorzio Comunale di Agrigento e si è  così scongiurata la possibilità di turni pomeridiani che avrebbero creato gravi disagi  agli studenti ,alle famiglie e a tutto il personale dell’istituto. 
Il trasferimento nella suddetta sede si è reso necessario in attesa che vengano completati i lavori di manutenzione straordinaria e di consolidamento statico dell’edificio sito in via F.Villa . Finalmente dopo anni di attesa si è reso esecutivo un progetto che di certo migliorerà le condizioni generali dell’istituto. 
Le carenze strutturali negli ultimi anni sono stati la principale causa del decremento delle iscrizioni, perché per consentire ai giovani diplomati di affrontare il mondo del lavoro sono indispensabili non solo buoni insegnanti o l'innalzamento dell'obbligo scolastico, ma anche laboratori moderni dove gli studenti possano esercitarsi e un ambiente salubre e piacevole da viverci. 
Tra sei mesi, quando saranno completati i lavori, sicuramente Racalmuto potrà vantare di avere un istituto più accogliente, più moderno, più efficiente e soprattutto più sicuro; si auspica, pertanto, che possa crescere e continuare ancora formare tanti professionisti  e tecnici come in passato.
Prof.ssa Lucia Geraci
 Responsabile IPIA "G.Marconi" Racalmuto

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA