lunedì 11 agosto 2014

Racalmuto: E' morto il signor Carmelo Carrara. Addio Maestro !

Si è spenta improvvisamente l'esistenza del M° Carmelo Carrara, in passato valente giocatore di calcio, allenatore e presidente dell'A.S.Racalmuto. Importante è stato il ruolo svolto come musicista e direttore nella banda musicale "Giuseppe Verdi". E' nota a tutti la passione che esprimeva in tutto ciò che faceva per la nostra collettività, qualità che ha saputo trasmettere ai propri figli.   I funerali si terranno oggi, lunedì 11 agosto, alle ore 16:00, nella Chiesa del Carmelo.
Il blog "Regalpetra libera" esprime sentite condoglianze alla famiglia.

Grande manifestazione di affetto su facebook per il M° Carmelo Carrara dai Racalmutesi e di quanti lo hanno conosciuto







3 commenti:

  1. Mi dispiace immensamente ho avuto tanti ricordi con lui, alla famiglia le faccio le più sentite condoglianze. Ciao maestro.

    RispondiElimina
  2. Cordoglio su facebooklunedì, 11 agosto, 2014

    Angelo Cutaia Di Racalmuto ho sempre avuto simpatia per la sua personalita' .

    Totuccio Milioto Porgo le mie condoglianze alla famiglia Carrara, mi associo al dolore dei famigliari.

    Carmelo Salemi Sentite condoglianze


    Linda Bessali Quanti ricordi!!! Sentite condoglianze alla famiglia!


    Timecafe Loungebar Sentite condoglianze alla famiglia Rosetta Carrara


    Rosa Pitrotto mi associo a voi x fare le condoglianze alla famiglia la perdita del sigr Carrara R.I.P

    Nicolo Bello Condoglianze alla famiglia Carrara,,,, R I P grande maestro


    Giovanni Tornabene Sentite condoglianze


    Carmelo Agrò Rip maestro


    Franco Russo sentite condoglianze alla famiglia , amici e conoscenti


    Ivan Rizzo Rip maestro... Condoglianze alla famiglia

    Giuseppe Conte Sentite condoglianze alla famiglia


    Lillo Cutaia sentite condoglianze...r.i.p


    Tonino Spitali R. i. P.


    Nicolò Rizzo R.I.P.

    Pio Martorana Che tristezza , un'altro personaggio che perde Racalmuto e la sua famiglia.


    Diego Vanni Macaluso RIP..


    Carmelo Carlino Sentite condonglianze alla Famiglia

    Vincenzo Passalacqua ho sembre avuto simpatia per il grande maestro .Condoglianzi per lafamiglia.


    Carmela Macaluso condoglianze a tutta la famiglia


    Calogero Pirrera Condoglianze alla famiglia Carrara : Francesco Carrara Rosetta Carrara Luca Carrara Carmelo Carrara


    Gioacchino Manno Condoglianze sentite a tutta la famiglia


    Gio LA Mendola sentite condoglianze alla fam Carrara


    Racalmuto Ieri Oggi Condoglianze

    Angela Collica R.I.P


    Lilla Cino sentite condoglianze


    Antonio E Lidia Ciraolo sentite cordoglianze


    Piero Carbone ma ogni volta che in Piazza ci sarà la banda lui sarà presente, anche se non si vedrà col suo tipico ciuffo alla LittleTony, uno immaginerà che sarà nei paraggi e che, pur con qualche ritardo, verrà ad ascoltare, a dirigere.


    Anita Sciortino Toccante e suggestiva l'immagine rasserentata da Piero, si vogliamo tutti pensarlo così sempre in mezzo a noi tra i suoi strumenti musicali. Riposa in pace. Condoglianze alla famiglia.


    Lillo Sole sentite condoglianze

    Giuseppa Campanella Condoglianze


    Massimo Ming Minglino buon viaggio maestro
    foto di Massimo Ming Minglino.


    Angelo Di Liberto Sentite Condoglianze! !!

    Gioacchino Grillo
    Mie siceri codoglianze famiglia Grillo gioacchino efamiia


    Castellano Ceramiche sentite condoglianze .CERAMICHE CASTELLANO

    Lillo Morreale
    Condoglianze


    Carmelo DI Gati
    sentite CONDOGLIANZE DA CARMELO DI GATI


    Carmelo Mendola R.I.P


    Salvatore Maniglia Condoglianze


    Mule Antonino mitico

    RispondiElimina
  3. Se è vero, com'è vero, che c'è stato un mio tempo (felice) in cui pensavo con i piedi, è inevitabile che ogni tanto emergano in me sensazioni legate a quel tempo e che, incredibilmente, colpiscano "adesso", a distanza di (tanti) anni.
    Due personaggi evocano e provocano il senso di una abissale differenza fra due uomini "di calcio" (...è di questo che sto parlando: di calcio; una mia passione da sempre). Il primo "uomo di calcio" a cui sto pensando è un signore che ha dedicato la sua stramba e libera vita al trombone (nella più scalcinata e fantastica banda musicale di paese che si possa immaginare) e al pallone; soprattutto al pallone. E' stato, questo signore dal ciuffo ostentato con misterioso orgoglio e dall'abbigliamento sempre sobrio ma impeccabile, da gentiluomo d'altri tempi, ...è stato il mio "maestro". A lui debbo gli anni più intensi passati sui campi di calcio, ...mi difendeva, essendo io il "cucciolo" della squadra, dalle prepotenze dei veterani, salvo poi picchiarmi senza ritegno nelle pertitelle interne d'allenamento, ...da lui ho appreso i "trucchi" di un calcio fatto solo di passione, sudore e botte; ...ho imparato, per la verità, passione e sudore; in quanto alle botte, le ho sempre prese: non ho mai imparato a darle; e lui, il Maestro, s'incazzava. E per insegnarmi, ...in allenamento mi assestava interventi da difensore-boscaiolo; ...poi mi coccolava, e la domenica, in partita da tre punti (due, allora) se gli avversari si azzardavano ad entrare in modo duro e scorretto su di me, lui scatenava l'inferno. Risse furibonde, zuffe epiche. Squalifiche infinite. Ma poi lui era sempre lì, a dirigere gli allenamenti e a menar botte da orbi a chiunque osasse superarlo in velocità. Un maestro del calcio di provincia; un maestro della rissa strumentale; un maestro dell'ironia nell'agonismo; un maestro di stile, nella sua rudezza. Un maestro che, in piazza, mi abbracciava ogni volta che mi incontrava. E l'ultima volta è stato l'altro ieri, ...un soffio prima che morisse. Ciao MAESTRO. Mi mancherai. Veramente.
    E mi mancherà quell'idea di calcio, di passione mai sopita e riversata su una squadra "importante, di serie A", la "mia" squadra, ...l'Inter, ...che oggi, nei vergognosi giochi del palazzo del potere "sportivo" (?!), ha assestato alla mia passione un colpo basso che, al confronto, le entrate a piedi uniti del Maestro sembravano carezze. Ha apertamente appoggiato e votato, per la massima carica calcistica in Italia, quel viscido razzista che risponde al nome di Tavecchio (ecco il secondo personaggio a cui alludevo prima).
    Vaffanculo, per l'occasione, la "mia" Inter.
    Ciao, Maestro. Anche su quella affollata nuvola, tieni in ordine il tuo orgoglioso ciuffo e assesta le tue entrate da terzino-boscaiolo a chiunque osi tentare di dribblarti.
    LILLO FARRAUTO

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA