martedì 20 giugno 2017

RACALMUTO “Ars legendi”: tutto il piacere della cultura. Festival della lettura ideato e promosso dal centro culturale “Ad Maiora” e dalla casa editrice Bonfirraro


“Ars legendi”
 tutto il piacere della cultura
Dal 21 giugno a Racalmuto parte il festival della lettura ideato e promosso dal centro culturale “Ad Maiora” e dalla casa editrice Bonfirraro
Incontri, letture e musiche con cinque scrittori fino alla fine di luglio

RACALMUTO – A partire dal 21 giugno la città di Racalmuto si trasformerà in un villaggio delle Belle lettere, con incontri, reading, esecuzioni musicali e chicche culinarie… un’attenzione rivolta a tutte le arti al fine di realizzare “Ars Legendi” il primo festival dedicato alla cultura, organizzato e promosso dal centro socio- culturale “Ad Maiora” della presidentessa Maria Mulè e dallacasa editrice Bonfirraro, rappresentata dall’editore Salvo Bonfirraro, da un’idea dell’autrice Mariuccia La Manna.
Proprio Racalmuto – paese d’origine di Leonardo Sciascia,  uno dei maggiori intellettuali di respiro nazionale –, dunque, sarà la cornice della kermesse letteraria, dove si alterneranno scrittori, storici e giornalisti con l’obiettivo di promuovere la lettura, attraverso la presentazione di narrazioni di qualità e di forte impatto sociale riservata a un pubblico eterogeneo.

Nell’immaginario collettivo, la lettura viene assimilata principalmente ai ricordi scolastici, quasi mai la si interpreta nella sua effettiva e straordinaria funzione quale strumento della comunicazione e della relazione tra gli esseri umani. Eccezion fatta per gli adolescenti che confidano al proprio diario (o più pragmaticamente ai social, alle chat e ai blog) emozioni e pensieri.
Per l’occasione, dunque, si è pensato di proporre delle vere e proprie serate culturali che risultino caleidoscopiche, che possano abbracciare qualsiasi tipo di arte, dalla musica all’arte culinaria.
Oltre all’angolo letture, sarà prevista, infatti, la selezione di brani musicali, coerenti via via con il tema dell’incontro.
Cinque gli scrittori che la casa editrice Bonfirraro ha messo a disposizione per gli eventi, che si snoderanno per circa un mese, fino al 21 luglio, tra cui la giovanissima La Manna, appunto di origini racalmutesi, reduce da lusinghieri consensi di pubblico e critica con il suo romanzo “Solo una vita”, alla quale è stato affidato anche il coordinamento della rassegna.
Seguiranno le presentazioni di altri autori della “scuderia” Bonfirraro, qui di seguito elencati in ordine sparso, ecco di seguito gli incontri e gli interventi:

21 giugno alle ore 18.30, JimTatano con “La ragnatela del potere”, introdotto dal giornalista Gero Miccichè (Teleacras);

29 giugno ore 18.30, Simona Zeta con “Ritrovarmi”, introdotto dalla giornalista e bookblogger Margherita Ingoglia (Fimmina che legge);

5 luglio ore 18. 30, Mariuccia La Manna “Solo una vita”, introdotta dal giornalista Felice Cavallaro (Corriere della Sera);

14 luglio ore 18.30, Vincenzo Fontana “Critica a rights of man di Thomas Paine”, introdotto dallo studioso Alaimo Di Loro, presidente dell’Associazione culturale Humus, e dal docente e storico Salvatore Vaiana;

21 luglio ore 18.30, Marco Blanco “I quaderni di ArchestratoCalcentero”, introdotto dalla docente Silvia La Rosa e dallo chef Antonio Bellanca.


Cinque appuntamenti letterari. Cinque scrittori tra loro eterogenei, per tematica e stile. Una cinquina di universi artistici nel quale immergersi in diversi pomeriggi d’estate. Un unico posto. Via Garibaldi 76 Racalmuto. Stessa ora. A partire dalle ore 18.30.  Ogni incontro arricchito da musica, letture e cibo. Sarà un Festival tutto da gustare… non mancate!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA