martedì 13 dicembre 2016

Racalmuto: la controreplica della consigliera Maria Morgante al consigliere Luigi Romano


La consigliera Maria Morgante nello svolgimento della propria funzione, ha più volte sollecitato l'ufficio lavori pubblici del comune per la realizzazione dell'opera  e non si comprende perché il consigliere Romano voglia prendersene il merito. In ogni caso, la consigliera Morgante non ha mai detto di avere fatto tutto lei, ma ha solo rivendicato il merito di avere invitato l'ufficio a predisporre i lavori necessari per consentire l'erogazione di acqua al cimitero, mediante la realizzazione di un collegamento tra la fontana "Novi cannola" ed il cimitero, senza costi per i cittadini.
Farebbe bene il consigliere Romano, che si atteggia come il salvatore del comune, a spiegare per quale motivo oggi stia cercando di fare apparire che tutto quello che dovrebbero fare i tecnici del comune, sia merito esclusivo del suo saper fare.
I consiglieri comunali danno atti di indirizzo e svolgono funzioni di controllo e non si devono sostituire ai dirigenti o agli assessori. In caso contrario, il consigliere Romano potrebbe dire che tutte le opere che si realizzeranno nel comune, saranno da attribuire al merito suo! Va inoltre, ricordato che solo il sindaco e gli assessori possono impartire i relativi ordini agli uffici. 
Nota stampa di Maria Morgante

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA