lunedì 12 settembre 2016

Selfie istituzionale per comandare ...ce ne ricorderemo di questa politica sotto il tempio della concordia multicolor

 Una semplice e umile foto, un clik molto modesto, un selfie scomposto, con mezzi poveri ha creato subbuglio e malcontento agli attivisti delle stelle, troppo poco chiaro l'incontro multicolor della politica . Non c'è destra non c'è sinistra, non c'è vecchio non c'è giovane. Siamo tutti sulla stessa barca e finché la barca va tutto bene. Per firmare un patto è stata scelta una infrastruttura di 2500 anni fa, non un ponte una scuola un carcere o altro realizzato in questo tempo senza tempo e senza spazio. Ma chi siamo noi del duemila. C'era una volta Matteotti e  poi De Gasperi, Pertini, e Pannella. Gente con idee e ideali. Oggi vince in nichilismo. Manca l'orizzonte italia. Un paese di niente. Nel periodo di vacche magre basta un sorriso per comandare. Forse è sufficiente un selfie per  comandare per una democrazia partecipata priva di contenuti e obiettivi. Siamo Poveri, poveri di futuro. Poveri dentro e fuori. La crisi sta travolgendo il paese ma si ride. La forma può essere sostanza.  Un patto pre-referendario per dire SI NO per dimostrare la presenza del potere che si ricarica con i bonus.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA