domenica 1 maggio 2016

Racalmuto, senza lavoro sarà la fine

Il lavoro è importante, comi si fa senza. Il lavoro è bene per il singolo e per la società, quando c'é lavoro c'è speranza. Da oltre un decennio soffriamo la crisi, in tanti lasciano la propria terra con un biglietto di solo andata. Siamo messi male; il nostro paese è sempre più povero. Nel 2016 due banche chiuderanno, a scuola si perderanno delle classi, l'agricoltura va indietro, l'edilizia è ferma. Quale futuro?
Oggi è il primo maggio, invitiamo chi ha responsabilità di provare a fare qualcosa. Racalmuto lentamente si spegne; i giovani se ne andranno tutti. Cosí facendo non ci sarà storia per noi.

2 commenti:

  1. La storia si ripete da secoli, giovani che se ne vanno e che ovviamente con energia e volontà troveranno lavoro altrove.
    Ci sarà un popolo a Racalmuto di pensionati che regneranno pacifici e continueranno a ricordare le vecchie storie di sicilitudine nostalgia.... "tutti vorremmo restare nella terra in cui si è nati" ma l'uomo deve trovare sempre in ogni caso una vita migliore e degna.

    RispondiElimina
  2. Carissimo Sergio Scimè... i giovani già se ne sono andati.....

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA