sabato 28 maggio 2016

Racalmuto, scuola: grande successo per la quinta edizione del Concorso Nazionale Musicale “Rahal Città del Sale e della Musica”



Si è conclusa con una riuscita manifestazione alla Chiesa Madre di Racalmuto la quinta edizione del Concorso Nazionale Musicale “Rahal Città del Sale e della Musica”, organizzato dall'Istituto Comprensivo “Generale Macaluso” e dal Comune di Racalmuto. La competizione, destinata prioritariamente agli studenti dei Corsi di Strumento Musicale, ha raccolto quest'anno le iscrizioni di nove scuole : IC Agrigento Bassa Est, IC “Brancati” di Favara, IC “Crispi “ di Ribera, IC “Roncalli” di Grotte, IC “Russo” di Delia, IC “Vasi” di Corleone, IC “Giovanni XXIII°” di Cammarata e IC “Tomasi di Lampedusa” di Santa Margherita di Belice. Fortemente voluto dalla Preside dell'Istituto “Gen.Macaluso”, Prof.ssa Rosa Pia Raimondi, il Concorso ha inoltre accolto candidati che non si stanno formando presso le scuole medie ad indirizzo musicale. 

Sono stati esaminati, infatti, anche una ventina di “Giovani Talenti” - strumentisti di tutta la Sicilia nati dopo il 2001 – e qualche ex alunno di tale tipologia di scuola. Lo staff organizzativo, guidato dal docente del “Gen.Macaluso” Prof. Ignazio Cuffaro, ha dovuto lavorare duramente fin dalle scorse settimane per potere pianificare una manifestazione che ha accolto presso il bellissimo Castello Chiaramontano di Racalmuto, nei tre giorni di audizioni concorsuali, più di 350 persone, tra alunni, docenti ed accompagnatori. La manifestazione è stata realizzata grazie all'azione sinergica tra Comune, Arcipretura ed Istituto “Gen.Macaluso”, con il decisivo intervento di sponsor privati, tra i quali è doveroso citare l'Italkali, per il forte sostegno economico che da 5 anni riserva all'iniziativa. La Commissione Giudicatrice, presieduta dal Prof.Franco Lotario, docente, compositore e direttore d'orchestra di Enna e formata dai docenti del “Gen.Macaluso”, Proff. Luigi Amico, Domenico Mannella, Nicolò Messina e Fabio Navarino, ha esaminato una novantina di formazioni, dal solista alla grande orchestra scolastica di 50 alunni. I vincitori delle varie categorie delle quattro sezioni nelle quali il concorso era diviso sono stati premiati nel corso della serata finale, alla presenza del Sindaco di Racalmuto, Avv.to Emilio Messana, dell'Arciprete di Racalmuto, Don Diego Martorana e di alcune autorità scolastiche, tra le quali i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi “Crispi” di Ribera e “Vasi” di Corleone. 
I risultati più lusinghieri sono stati quelli del flautista di Piazza Armerina Giuseppe Franciglia (Primo Premio Assoluto con punti 100/100 e  Premio Speciale “Pietro Vinci”, dedicato alla migliore esecuzione di musiche composte prima del 1650) e quello di due giovani di Serradifalco: l'oboista Carlo Mistretta (Primo Premio Assoluto con punti 100/100) ed il sassofonista Salvatore Miceli (Primo Premio Assoluto con punti 100/100 e  Premio Speciale “Vitalina”, una borsa di studio di 250 euro).
 Eccellenti anche i risultati dell'Orchestra dell'I.C. “Vasi” di Corleone (Primo Premio con punti 98/100, Premio Speciale “Rahal” di 300 euro quale migliore orchestra del concorso e Menzione Speciale quale migliore sezione “Archi” della manifestazione) e dell'Ensemble “Mosca” di 14 clarinetti dell'I.C. “Crispi” di Ribera (Primo Premio con punti 98/100 e Premio Speciale  “Rahal” - ex aequo - di 50 euro quale migliore formazione cameristica). L'altro Premio Speciale “Rahal” - ex aequo – di 50 euro è andato al Quintetto di fiati dell'I.C. “Giovanni XXXIII°” di Cammarata (Primo Premio con punti 98/100). Premio Speciale “Rahal” e borsa di studio di 100 euro alla violinista Beatrice Virga dell'I.C. “Vasi” di Corleone, quale migliore “Solista” del concorso (Primo Premio con  punti 98/100).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA