martedì 24 maggio 2016

Racalmuto: o si sposta la bacheca o si spostano i cassonetti

Che c'è di strano? Vedere un cumulo di spazzatura indifferenziata a cielo aperto che non permette ai cittadini di leggere la bacheca pubblica in via Garibaldi.  Se i privati pagano la tassa di affissione o se il comune affigge avvisi e manifesti sarebbe opportuno garantirne la lettura ai cittadini in un luogo pulito e salubre. Saranno "piccole cose" ma non conosco altre battaglie di civiltà se non quelle legate al rispetto della dignità delle persone: vive o defunte. ( Sergio Scimè)

3 commenti:

  1. Se la chiudevi a salubre, poteva andare bene. Poi ti pirdisti.

    RispondiElimina
  2. Naufragar m'è dolce in questo mare. Leopardi

    RispondiElimina
  3. E lo annegar me acre in questo monnezzaro!! Ghepardi
    AD MAIORCA MUNNIZZAE

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA