mercoledì 11 novembre 2015

Sculture dell’Accademia Belle Arti a Racalmuto. L'ambizione realizzare un Museo permanente.

Omaggio a Tania (2015). Terracotta

Sarà inaugurata sabato 14 novembre alle ore 18.00 al Castello Chiaramontano di Racalmuto la mostra dal titolo “18/10. Diciotto sculture per dieci anni di biennio”, con opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. La mostra è curata, tra gli altri, dallo scultore Giuseppe Agnello componente della Commissione culturale che si occupa delle iniziative del Castello assieme a Sergio Amato, Giuseppe Cipolla e Nicolò Rizzo.
L’ambizione della Commissione scientifica, del Sindaco Emilio Messana e dell’Assessore alla Cultura Salvatore Picone è quella di realizzare, all’interno degli spazi del Castello Chiaramontano, un Museo permanente che possa ospitare le opere d’arte custodite nel Comune, dai reperti archeologici, all’arte sacra e contemporanea. “Con questo evento – dice infatti il sindaco Messana - vogliamo gettare le basi per la costituzione del ‘MuRa’ Museo dell’Arte Contemporanea di Racalmuto”.
La mostra, organizzata dal Comune, in collaborazione con l’Accademia Belle Arti e la Fondazione Sciascia,  ospita opere di Dario Andriolo, Eleonora Baglieri, Antonella Barba, Gero Canalella, Luigi Citarrella, Adriano Ferrante, Eleonora Gagliano, Luisa Giannì, Cristina Gerbino, Santina Gulino, Grazia Inserillo, Floriana La Corte, Daniele Notaro, Francesca Polizzi, Noemi Priolo, Antonio Rizzo, Francesco Scherma, Domenico Spagnuolo.
Inaugureranno la mostra il sindaco Emilio Messana, gli assessori, il Presidente del Consiglio Comunale Ivana Mantione, il Direttore dell’Accademia Belle Arti di Palermo Mario Zito e i componenti della Commissione scientifica. La mostra è curata da Giuseppe Agnello, Daniele Franzella ed Emilia Valenza. Per l’occasione sarà distribuito il catalogo delle opere esposte fino a fine gennaio. L’ingresso è gratuito.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA