giovedì 5 aprile 2012

Giovedì Santo a Racalmuto. Si girano le chiese, perché?

Il Giovedì Santo è usanza visitare i cosiddetti “Sepolcri”. In quasi tutte le chiese di Racalmuto vengono addobbati gli altari e collocata in artistici tabernacoli e urne di varie forme l’Eucarestia, rappresentando  Gesù nel sepolcro. La tradizione dice che bisogna girare sette chiese, l'importante che non sono di numero pari.
Come nasce questa tradizione?
"Si tratta della fusione di due tradizioni popolari.
Una risale all'epoca carolingia ed è la visita al Santissimo Sacramento la sera del Giovedì Santo - detta impropriamente visita dei "sepolcri". Dopo la Messa "in Coena Domini" le Ostie consacrate sono poste in un tabernacolo su un altare appositamente preparato per la venerazione dei fedeli. L'altra tradizione è quella della visita alle sette chiese principali di Roma, inventata da San Filippo Neri a metà del XVI secolo. Era un pellegrinaggio unito alla meditazione della Passione di Cristo." (miglior risposta yahoo)

1 commento:

  1. il giovedì santo rappresenta l'istituzione del sacerdozio e dell'eucaristia da parte di Gesù i sepolcri non c'entrano i tabernacoli rappresentano Gesù vivo e vero.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA