mercoledì 14 giugno 2017

GROTTE Giulia Besa vince il premio "Racalmare Leonardo Sciascia Scuola"

È Giulia Besa ad aggiudicarsi la X edizione del premio letterario “Racalmare Leonardo Sciascia – Scuola” di Grotte”. La giovane autrice toscana, con il suo romanzo “Con te aldilà del mare”, edito da Giunti, ha conquistato i consensi della giuria popolare del “Roncalli” di Grotte, battendo le sue avversarie, Maria Giuliana Saletta e Daniela Palumbo.
Ad arrivare in finale, in questa decima edizione, abbiamo visto tre donne, che con la loro presenza confermano ancora una volta l’idea di un premio tutto al femminile.
Giulia Besa insieme alle altre due finaliste, Daniela Palumbo, in concorso con “A un passo dalle stelle” (Giunti), eMaria Giuliana Saletta, con “Top secret”(Matilda), haincontrato gli studenti della scuola secondaria di primo grado di Grotte per raccontare ilsuo libro, sciogliere dubbi e svelare curiosità.

Le tre donne del “Racalmare” se la sono giocata bene, ma Giulia, o meglio il suo romanzo, ha conquistato i maggiori consensi.
“Con te aldilà del mare”, il romanzo sentimentale Young Adults, è piacito ai giurati, ma è piaciuto soprattutto a tutti gli studenti del “Roncalli” perché parla d’amore, di legami familiari, ma anchedi temi scottanti, come lo scandalo sessuale che coinvolge il padre del personaggio principale del romanzo.
Insomma gli ingredienti per interessare i giovani c’erano tutti, ma Giulia Besa non si aspettava certamente di vincere questo premio.
“Quando la mia editor mi ha girato l’invito- racconta la Besa- pensavo si trattasse di partecipare al premio Racalmare come ospite, magari perché il premio si teneva vicinino casa mia, in Toscana. Poi scopro che il premio si tiene in Sicilia. Ma come è possibile? Non ci capivo nulla. Dopo qualche giorno mi arriva una email in cui mi si comunica di essere tra i finalisti. E già questo, credetemi, per me è stato straordinario. Oggi scopro che tutti i ragazzi avevano letto il mio libro, che erano tutti preparati sul mio romanzo. E mentre ancora stentavo a credere di arrivare tra i finalisti, durante lo spoglio sento il tifo per il romanzo. Il calore dei ragazzi è stato incredibile, è stato una cosa che mi ha sopraffatta. Sono rimasta senza parole. Decisamente fantastico. Credo si tratti dell’esperienza, finora, più bella della mia carriera.”
È stato il sindaco di Grotte,Paolino Fantauzzo, a consegnare il premio alla giovane scrittrice, visibilmente emozionata.

Alla cerimonia erano presenti il dirigente scolastico, Rosa Pia Raimondi, l’ispettrice Giovanna Zaffuto e la dottoressa Stefania Morreale, madrina del premio.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA