venerdì 24 marzo 2017

RACALMUTO Studenti, volontari delle Pro loco e "Amici di Sciascia" a Regalpetra. Dal 28 marzo al 2 aprile Racalmuto invasa da visitatori

Dal 28 marzo al 2 aprile Racalmuto sarà invasa da turisti, visitatori e appassionati di Leonardo Sciascia. Lo comunica il sindaco di Racalmuto Emilio Messana che, assieme all'assessore alla Cultura Salvatore Picone, sta programmando l'accoglienza di centinaia di visitatori interessati a scoprire i luoghi della memoria sciasciana, tra questi molti provenienti da tutt'Italia in occasione dell'Assemblea nazionale dell'assocazione "Amici di leonardo Sciascia" e del convegno "Sul caso giustizia, sul caso Sciascia, e sui casi nostri" previsto per sabato 1 aprile alle ore 19:00 nella sede della Fondazione Sciascia.

Un vero e proprio tour alla scoperta di Leonardo Sciascia, dei luoghi a lui cari e spesso descritti nelle sue opere.
Si inizierà giorno 28 marzo con l'incontro dei Volontari del servizio civile nazionale in servizio presso le Pro loco della Sicilia occidentale organizzato dall'Unione nazionale pro loco d'Italia con il supporto della Pro loco di Racalmuto guidata da Andrea Sciascia. Un centinaio i partecipanti che saranno presenti all'incontro che si svolgerà nella sede della Fondazione Sciascia.
Mercoledì 29 marzo è prevista la visita di un gruppo di studenti  dell'istituto "Olivelli" di Darfo Boario Terme, della provincia di Brescia, che si trovano ad Agrigento grazie ad uno scambio culturale con il liceo "Majorana". L'itinerario sciasciano inizierà dalla Fondazione dove sarà proiettato un documentario su Sciascia e su Racalmuto.
Da venerdì 31 marzo inizieranno ad arrivare a Racalmuto gli "Amici di Leonardo Sciascia". L'associazione  che si appresta a festeggiare i 25 anni di vita ha scelto Racalmuto per l'assemblea nazionale.
Due giornate, l'1 e il 2 aprile, dedicate a Sciascia, che comprendono l'assemblea, un’importante tavola rotonda su Sciascia con la partecipazione di autorevoli rappresentanti della cultura, della politica, del giornalismo, e una straordinaria occasione per scoprire, riscoprire e contribuire a valorizzare i luoghi “sciasciani” per antonomasia, nella loro sfera letteraria, storica e civile e nei loro elementi di cultura materiale, dentro e attorno alla città di Racalmuto. Un programma che nasce da un rinnovato spirito di collaborazione tra l’Associazione "Amici di Sciascia",  l'assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto, la Fondazione Leonardo Sciascia, la casa editrice Adelphi, con la comune volontà di mettere insieme energie e per creare sinergie, tra soggetti che hanno obiettivi convergenti, ancor più in un periodo e in un contesto deprimente per  scarsezza di risorse e di impegno, e non solo finanziario. 
Il programma inizierà sabato mattina 1 aprile dalle ore 9, con un percorso di visita guidata dei luoghi sciasciani, già progettato dal Comune, con il seguente itinerario: la statua bronzea di Sciascia e incontro con lo scultore Giuseppe Agnello, il Circolo Unione, dove per l'occasione è stata allestita la mostra di incisioni di Pino De Silvestro dedicata alle opere di Sciascia, la chiesa Madre e le tele di Pietro D'Asaro, il Circolo Zolfatai e Salinai, il teatro Regina Margherita, il santuario Maria Santissima del Monte, la scuola elementare con l’aula dedicata allo scrittore. Quindi si raggiungerà la sede della Fondazione Leonardo Sciascia dove, in un percorso museale, proseguirà la visita guidata delle sale che custodiscono e propongono tutte le opere di Sciascia, anche  nelle versioni in lingue straniere, le sue lettere e corrispondenze, la mostra dei ritratti e dei dipinti, la biblioteca e altri  documenti e opere artistiche di grande interesse storico e culturale.
Sabato pomeriggio, sempre nel salone della Fondazione, si svolgeranno i lavori, aperti al pubblico, dell’assemblea dell’Associazione "Amici di Leonardo Sciascia", aperta dalla relazione del presidente Luigi Carassai, e dalla discussione per approvare il programma di attività, il bilancio e il rinnovo degli organi amministrativi.
Alla fine dei lavori, alle ore 19, si svolgerà la tavola rotonda «Sul caso giustizia, sul caso Sciascia, e sui casi nostri», per presentare la nuovissima edizione critica del celebre volume di Leonardo Sciascia, «A futura memoria (se la memoria ha un futuro)», curato da Paolo Squillacioti per la casa editrice Adelphi. Condotta da Giuseppe Di Leo e video-registrata da Radio Radicale, la manifestazione, dopo il saluto del Presidente dell’Associazione, del sindaco di Racalmuto e presidente della Fondazione Emilio Messana, dell’assessore alla Cultura Salvatore Picone, vedrà gli interventi di Felice Cavallaro, Antonio Di Grado, Ricciarda Ricorda, Gianfranco Spadaccia e Valter Vecellio.

Il programma di visite riprenderà domenica mattina 2 aprile con appuntamento al cimitero comunale di Racalmuto con un momento, simbolico e solenne, di raccoglimento davanti la tomba di Leonardo Sciascia e della moglie Maria Andronico, dove l'Amministrazione comunale, i rappresentanti del Consiglio comunale, il presidente dell’Associazione e gli altri rappresentanti istituzionali deporranno una corona di fiori. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA