giovedì 24 marzo 2016

Racalmuto, scrutatori: Lista Borsellino "Il consenso dei cittadini non va cercato con l’elemosina"

Carissimo Sindaco,
ancora una volta si è consumata l’ennesima vergogna della sua amministrazione e di quello che doveva essere il “nuovo inizio”.
Giorno 10 marzo u.s. ha ricevuto, da parte del Meetup 5 stelle, una proposta relativa ai criteri di scelta degli scrutatori (a suo dire irrealizzabile) mai pervenuta ai consiglieri comunali, né tantomeno ai membri della commissione elettorale, che peraltro avrebbe potuto convocare in qualità di Presidente.
Nella nota divulgata sui social si evincono contraddizioni ed inesattezze, atte a giustificare l’indecenza degna della Prima Repubblica che si è verificata ieri all'interno dell’aula consiliare.
Precisiamo che il consigliere Zucchetto, membro della Commissione Elettorale in rappresentanza della Lista Borsellino, raggiunta telefonicamente poco prima della seduta, non ha mai dichiarato di essere d’accordo con la sua proposta.

Se lei avesse voluto aiutare i “giovani bisognosi” avrebbe dovuto accogliere in tempo la proposta inoltrata dal Meetup 5 stelle e, non favorire solo pochi cittadini, anche perché , non è detto che nell’elenco degli scrutatori che avevano presentato regolare domanda, non ci fossero persone economicamente disagiate. Lei può dire il contrario?
Il Vice Sindaco e alcuni consiglieri di Maggioranza ,  con le loro nomine dirette, hanno praticamente fatto i conti in tasca a tutti i cittadini!
I bisognosi non si “scelgono” ma si selezionano secondo criteri equi e oggettivi.
I Cittadini sono tutti uguali e tutti dovevano essere messi nelle condizioni di essere valutati allo stesso modo.
Il sorteggio “imparziale e anonimo” preferito dai consiglieri Zucchetto e Piscopo  ha garantito TRASPARENZA e PARITA’ di TRATTAMENTO.
Sdegno e rabbia,  quando sotto gli occhi di tutti i presenti in aula si assisteva alla nomina di scrutatori con il suggerimento di parenti e amici.
Ci rifiutiamo di scendere a questi bassi livelli della politica. Il consenso dei cittadini non va cercato con l’elemosina, ma attraverso scelte coraggiose che creino condizioni di sviluppo e di benessere per tutta la popolazione, giovani e anziani, bimbi e adulti, poveri e benestanti.
 I Racalmutesi non sono mendicanti. Non continuate a mortificare la dignità di questo Paese.


I Consiglieri della Lista Borsellino

6 commenti:

  1. Nel Comune di Grotte la commissione elettorale ha proceduto mediante estrazione a sorte in pubblica adunanza

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con quanto affermato dai 5 stelle.
    X quanto mi riguarda, in quell'occasione, ho tentato di dissuadere i membri della commissione dal procedere in quel modo.
    Non avendo ottenuto risultati mi sono allontanato non raccogliendo l'invito di qualcuno ad indicare dei nominativi da selezionare.
    Ritengo che si è fatto un pericoloso passo indietro nel processo di cambiamento che questa compagine si era intestara.
    Un vero peccato!
    G. Guagliano.

    RispondiElimina
  3. il ragionamento è poco chiaro, se i consiglieri hanno scelto dalla graduatoria delle borse lavoro seguendo un criterio trasparente non c'è niente di male, se hanno scelto parenti o amici sfruttando l'occasione per fare clientelismo non avendo la maggioranza in commissione allora secondo la giurisprudenza la decisione è molto opinabile. Lillo

    RispondiElimina
  4. il massimo che riesce ad esprimere questa cordata opposizione-maggioranza, con l'aiuto e la collaborazione dei 5S e dei vari paladini del benamministrare sono polemiche e inciuci vari con grande attenzione agli interessi. L'elefante partorisce sempre un topolino, stratassati , impoveriti, senza lavoro, senza ufficio tecnico, senza ufficio cultura, senza ufficio tributi, senza diritti e si parla di scrutatori, gettoni di presenza e muri di contenimento se alti un metro o due... e non si parla delle segrete opere del cimitero, del collaudo del canale di gronda con continui cedimenti dell'asfalto, delle piscine miniera di soldi per pochi, voragine di sperperi per altri, dei famedi funerari destinati ad anfiteatri che si affacciano su ameni sfondi, il tutto mi sembra abbastanza ridicolo: "Il popolo ha fame e manca il pane" "Dategli le brioches" e farcitele con tanta sterile polemica. probabilmente non sarà pubblicato ma è questo il pensiero dei molti e buon lavoro agli scrutatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile e coraggioso Anonimo, noto con piacere che con occhio vigile le ha potuto notare la pochezza del nostro intervento sulle cose del comune. Non posso non constatare come lei coraggiosamente nascosto dietro il suo anonimato abbia invece notato altre e più gravi storture sulle quali colpevolmente noi dei Movimento (5s) come lei ci definisce non avremmo puntato il dito. Ci spiace però doverla contraddire e per dilungarmi in inutili e lunghe querelle la invito a venire a trovarci, seppure da anonimo (venga pure a capo travisato se preferisce) e le illustreremo con piacere quanto fatto. Spero che questo mio intervento non la scuota troppo nel suo coraggioso anonimato.
      Luigi Falletti (meetup Racalmuto in MoVimento)

      Elimina
  5. Ognuno fa quello che può, giusto, ma i problemi non mancano, tante ammaccature, i partiti o movimenti di opposizione hanno il compito di evidenziare seriamente le storture, ma se poi, per un motivo o l'altro, s'inciucia addio paese. Da ex politico posso dire che in queste pseude battaglie non manca il politichese, poco o per niente espliciti, maggioranza e opposizione parlano a mezza lingua per non far capire un cazzo, manca il coraggio e la proposta da una parte e dall'altra

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA