martedì 22 marzo 2016

Racalmuto, Angelo Cutaia: Invece di valorizzare il nostro patrimonio paesaggistico ed archeologico lo lasciamo distruggere?


Oggi la Rupe del Bastione sotto la Fondazione Sciascia è transennata. Suppongo siano iniziati i lavori di consolidamento del costone roccioso. Purtroppo tali lavori prevedono un muro altro 2,80 metri alla base, con reti di acciaio trattenute da un altro muro in cemento armato in testa. Se ne può soltanto immaginare lo scempio visivo poiché il progetto non è stato reso pubblico. Un tale intervento è sovradimensionato rispetto ai modesti problemi della roccia, dannoso per l'estetica della rupe e per lo spreco di soldi pubblici. Si possono e si devono attuare gli interventi di messa in sicurezza senza alterare la visione della bella rupe. Inoltre la zona è archeologica per la presenza di varie grotte preistoriche mostrate con cerchietto rosso.
Una di esse , posta a mezza altezza proprio sotto la Fondazione, è una laura bizantina, ossia la cella eremitica di un monaco basiliano. L'attribuzione è confermata da altre nicchie nella parte inferiore. Stupisce che di questa e di altre, sempre lungo lo stesso costone roccioso, la Soprintendenza non si sia mai occupata. 
Ingegnere Angelo Di Cutaia di Racalmuto

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA