domenica 6 marzo 2016

Racalmutesi ... sintiti ... sintiti ... l'acqua di lu raffu siccá !!!


Sintiti! Sintiti!
L'acqua di lu raffu siccá!
Probabilmente non era mai successo nella  millenaria storia della sorgente che identifica e lega a questa terra ogni Racalmutese.
Eppure è un dato di fatto. Da circa 20 giorni dai due grossi cannoli ricurvi non sgorgano più quei tre litri ( circa ) di acqua al secondo, limpida e fresca,  vanto di ogni Racalmutese.
Vista dal vivo la scena mi ha provocato un forte sentimento di angoscia mista a tristezza.
Alcuni concittadini presenti, approfittando della presenza di un consigliere comunale, se ne sono usciti con una battuta:
"arriniscistivu a fari siccari fina l'acqua di lu Raffu "
Ma cosa è successo in realtà?
Probabilmente per mancanza di manutenzione il condotto sotterraneo si sarà arenato costringendo l'acqua a trovare un'altra via d'uscita.

In ogni caso, non è accettabile che non si sia intervenuti immediatamente.
Così come non sarà tollerabile un'ulteriore perdita di tempo.
Ne vale l'immagine e il prestigio di un'intera comunità.
Saluti.

di Giuseppe Guagliano,
vicepresidente del consiglio comunale di Racalmuto

1 commento:

  1. Caro Giuseppe lei dovrebbe riflettere sul quanto, non sempre la colpa è della politica. Il politico non è Dio è un umano come noi umani. Il politico ha pregi e difetti come noi. La Natura stanca è ha il diritto di interrompere il ciclo, nulla è per sempre. Impara l'arte e mettila da parte.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Racalmuto LA PROTESTA